martedì 20 marzo 2012

.·**·.¸(¯`·.¸* *¸.·´¯)¸.·**·.


dei paralleli che costituirono il nucleo originario
alcuni sono del tutto spariti
altri orbitano in navigazione invisibile
e solo uno di loro è ancora attivo
e anche dei sopraggiungi parallelismi
si scorgono lievi passaggi.

del resto questo luogo rifugio nasce appunto come
contenitore di stramberie
senza vincoli e imposizioni
alla ricerca di alternative
che al momento vivono altrove o
forse sono ancora sconosciute.

chi c'è e chi passa ha acceso e lasciato un lumino
di cui resta il cerino come metafora
che tutto passa tutto si consuma finisce
cambia forma riparte riaccende
e così via procedendo in parallelo
tra lievi sfioramenti e distanze siderali


.·**·.¸(¯`·.¸* *¸.·´¯)¸.·**·.


10 commenti:

  1. non mi ero resa conto che fosse già passato un anno. il tempo come sempre è alleato e traditore, un elastico che cambia dimensione a seconda di come lo si maneggia. strano ripensare a quello che ero e che non sono più, a quello che non ero e che sono ora, a ciò che non potrò mai più avere e a tutto ciò che sono pronta ad afferrare. al momento probabilmente ho perso la volontà di comunicare qualcosa di più profondo delle solite quattro cazzate che scrivo sul mio blog, forse perchè ho realizzato che non c'è nulla che io possa dire o fare per abbattere i muri che ci circondano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. alle 15, 47 sarà un anno.
      difficile traendo continuamente conclusioni e bilanci farsi un'idea del momento e della fase.
      secondo me ci siamo dentro, siamo nel prima, nell'adesso e nel dopo sempre e continuamente.
      comunque sì è un anno e apparentemente è tutto diverso.
      allora una quarantina di blogger erano assidui e la metà era accorsa entusiasta.
      spero che lo sia ancora entusiasta, benchè accorra qui quasi più per niente.
      comunque io aspetto la scadenza del 21 dicembre, anche sola com'è nella mia natura, e senza fare una piega, con la solita malsana ironia e insano cinismo:)

      Elimina
  2. sono anch'io profondamente volubile. Credo che sia una 'condizione' alla quale sia quasi impossibile porre rimedio (e poi perché?).. le parole che suscitano in me interesse oggi, domani potrebbero non intaccarmi per nulla e non richiamare la mia attenzione. Finché dura.. da dire ne ho in quantità, che sia commentato, letto o ritrovato, chissà! *

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao!
      ero da mia_euridice che facevo due risate con il suo post:)
      per i paralleli, mah, che vuoi che ti dica?
      a me piace seguirli, mi spiace un po' che i più si siano scordati di passarci ogni tanto ma ci restino dentro.
      alcuni poi non hanno proprio mai postato.
      comunque va anche bene così, io poi valgo come chiunque altro qui dentro.
      sono momentanea figurati come sono "stabile", però apro e chiudo.
      mi piace poco "presenziare" dove tutto è morto, oppure da chi mi ignora, oppure dove mi scoccio a passare oppure che ha smesso di interessarmi.
      so di essere rigida, ma insomma, di norma saluto quando vado via da una comunità.
      alcuni sono spariti e si sono portati via anche i post, tanto per dire.
      insomma è un laboratorio, osservatorio che sono curiosa di vedere come e dove va a finire (anche se lo immagino come l'ho anticipato: credo sola nel deserto del niente:)
      buona serata!

      Elimina
  3. Che tristezza! Ma no ma no! Penso piuttosto che siamo più presi dalla vita terrena e i suoi problemi e il suo gran da fare! Vedi me per esempio..ho acceso il pc e rispondo al tuo post giusto giusto alle 15 e 47...sarà un caso? Mah. Chi lo sa! Però ora devo andare nell'orto. Le fragole mi aspettano!
    A dopo Parallele!
    Paola...in forma anonima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fragole?
      in che senso?
      le mie non hanno neanche ancora i fiori!

      Elimina
    2. Fragole nel senso che le ho liberate dalle erbe infestanti e ho sistemato le piantine nuove. Anche le mie non sono in fiore, è ancora presto.

      Elimina
    3. a ecco!
      io lo farò sabato.

      Elimina
  4. Teti...perché invece delle 15 e 47 l'orologio qui sopra indica le 7 e 47?
    Vabbè. Vado.
    Sempre Paola.

    RispondiElimina